L’Istituto “La Cava” non si ferma mai!

Tantissime sono state e continuano ad essere, le attività – curricolari ed extra – di promozione culturale, di sollecitazione alla coesione sociale e alla cittadinanza attiva, che vedono come principali protagonisti gli studenti di tutti gli indirizzi di studio, abilmente guidati dai loro docenti.

Tutte le attività sono fortemente volute dalla Dirigente Scolastica, Dott.ssa Caterina Autelitano, che trasmette al corpo docente ed agli alunni la propria passione e dedizione per il mondo scolastico, in un’ottica di apertura al territorio ed alle nuove sfide che ogni giorno si presentano.

Già in questo primo periodo dell’anno scolastico 2018/2019, l’Istituto ha aperto le proprie aule alla cittadinanza in diversi momenti e con diverse finalità comunicative.

Lo scorso 15 novembre, infatti, è stato un giorno particolare all’IIS “F. La Cava” di Bovalino, “Una Giornata Alternativa”: un evento per la condivisione di informazioni e buone pratiche in merito alle attività di Alternanza Scuola-Lavoro.  La Giornata, sotto forma di tour – virtuale e fisico – scandita in due diversi momenti, ha visto la partecipazione di docenti, genitori e studenti delle scuole secondarie di primo grado, ma anche di esercenti, associazioni e autorità del territorio, tra cui lo stesso sindaco di Bovalino, Avv. Vincenzo Maesano.  In questa occasione, la Prof.ssa Mittiga, Funzione strumentale responsabile dell’ASL, ha introdotto i 16 moduli previsti per l’A.S. 2018/2019, dal titolo “ORIENTIAMO-CI NEL TERRITORIO: Rimanere vs. Partire”, in gran parte finanziati grazie ai fondi Europei tramite progetti PON-FSE, anche grazie all’ausilio di prodotti multimediali appositamente creati e drammatizzazioni realizzate dagli studenti sotto la guida dei docenti-tutor. Particolare menzione per gli allievi della classe articolata 1 A Liceo Classico/Linguistico che hanno dato il benvenuto ai presenti in lingua inglese, spagnola e cinese, accompagnati dai docenti di lingua straniera curricolari e madrelingua.

Tra le attività, relative al decorso anno scolastico, ricordate durante questo evento, citiamo solo alcune: Selfie di Noi, curato dalle Proff.sse Costa e Parisi, i cui studenti sono stati premiati come primi classificati nella competizione Premio Storie di Alternanza, grazie alla pubblicazione del volume “5 autori x 5 paesi”, garantendosi inoltre la possibilità di accedere alla finale nazionale; Apprendisti Ciceroni per le Giornate FAI di Primavera a cura delle Prof.sse De Fiores e Siciliano e il progetto eTwinning in lingua inglese, curato dalla Prof.ssa Cugliandro in merito al progetto internazionale “Changes in eating habits”.

Il La Cava non abbraccia la cittadinanza solo a scopo informativo: il 25 novembre 2018 è stata una domenica improntata alla riflessione, in occasione della Giornata contro il Femminicidio, con un evento artistico-teatrale intitolato “L’amore non uccide”, uno spettacolo toccante e innovativo curato dalle Prof.sse Cicciarello e La Tegola.

Emozionanti sono state anche le cerimonie di gemellaggio con i Licei di Florina e di Salonicco, all’interno del progetto “Adelphopisi” fortemente voluto dalle Prof.sse Lo Giudice e Melina a coronamento, non solo dell’adesione da parte del La Cava al circuito nazionale dei Licei classici, ma anche dei rapporti che da anni l’istituto intesse con i licei greci.

Ciascuna di queste esperienze è un breve viaggio alla scoperta delle attività di valorizzazione delle ricchezze culturali del nostro territorio, attuabili grazie all’expertise dei docenti, ad attrezzature al passo con i tempi (l’istituto è dotato, ad esempio, di un laboratorio cross-mediale adatto per creazione di trasmissioni video/radio, ma anche di stampante 3D), ma soprattutto dei nostri studenti, dotati di sorprendenti capacità e voglia di fare, che spesso ci stupiscono per i risultati cui riescono a pervenire, in un territorio così tanto martoriato ma che ha sete di riscatto.

A tal proposito, i nostri studenti, con i loro rappresentanti d’Istituto, saranno protagonisti attivi dell’organizzazione e della gestione delle Giornate dello Studente nei giorni 20-21-22 dicembre p.v. in occasione delle quali interverranno, tra gli altri, professori universitari del calibro di Daniele Castrizio, noto archeologo e studioso dei Bronzi di Riace, lo scrittore Giuseppe Zucco che presenterà il proprio romanzo di narrativa metafisica “Il cuore è un cane senza nome” edito da Mondadori e rappresentanti del tribunale dei minori e dell’associazione “Libera” e le note musicali di Fabio Macagnino con la sua band.